PordenoneLegge 2016 la Festa del libro dal 14 al 18 settembre

Non è esattamente una fiera , ma è una manifestazione che vale la pena di conoscere. Stiamo parlando di PordenoneLegge la Festa del libro con gli autori che nell’edizione di quest’anno 2016 si terrà dal 14 al 18 settembre.

Famosi gli autori passati a Pordenone uno per tutti Luis Sepulveda , ma la caratteristica della manifestazione è la sua ubicazione che si tiene in tutto il centro storico che per l’occasione si mette in giallo che è il colore ufficiale di PordenoneLegge.
1uest’anno ci saranno 150  eventi programmati   Cathleen Schine e Peter Hoeg, con i nuovi romanzi “Le cose cambiano” e “L’effetto Susan”. Ci sarà Irvine Welsh, acclamato autore di “Transpotting” con il nuovo romanzo “L’artista del coltello”.  Gianni Amelio presenta il suo primo romanzo, “Politeama”. La spagnola Clara Sanchez, con “Lo stupore di una notte di luce” Pedro Chagas Freitas presenterà “Paura di perdere” e il Premio Pulitzer Prize Geraldine Brooks sarà al festival con “L’armonia segreta”. In arrivo anche Laura Barnett, Cecilia Ahern, Jesse Armstrong, Corrado Augias, Nicola Porro, Susanna Tamaro, Luca Mercalli, Giampiero Mughini e con le loro autobiografie in anteprima Vittorino Andreoli e Giulio Rapetti Mogol. Ci saranno anche Claudio Magris, Slavoj Zizek, Marc Levy, Edoardo Albinati, Diego De Silva, Concita De Gregorio, Mauro Corona, Elena Stancanelli, Rosa Matteucci, Marcello Fois, Massimo Recalcati, Paolo Crepet, Marco Malvaldi, Pietrangelo Buttafuoco …

Importante :

Dalle ore 9 di lunedì 22 agosto alle ore 9 di lunedì 29 agosto 2016 la prenotazione degli eventi sarà riservata a coloro che sono diventati amici di pordenonelegge a dicembre 2015 o entro il 30 giugno 2016.

Dopo le 9 di lunedì 29 agosto, sarà nuovamente possibile diventare amici di pordenonelegge e la prenotazione sarà aperta a tutti.

London Wedding Show 2016

Il  London Wedding Show si terrà martedì 21 luglio 2016

la manifestazione sarà accessibile dalle 17,30 alle 21 presso il Kensington Close Hotel a Londra
Sarà possibile provare direttamente i migliori abiti da sposa del mondo britannico.

Il London Wedding Show vedrà il best-of-the-best dei prodotti e servizi e vi farà scoprire  in un solo giorno tutto ciò che è nuovo e diverso in questa stagione per i matrimoni.

Il London Wedding Show si svolge nella splendida Kensington Close Hotel, meglio vestirsi di conseguenza.

Ma indossate scarpe comode perché si cammina molto per visitare tutti i professionisti delle nozze, che metteranno in mostra le migliori e più recenti proposte per le nozze.

Portatevi una penna! Quasi ogni azienda vi chiederà il vostro nome per invitarvi o per i regali speciali e premi. E non dimenticate il libretto degli assegni e la carta discredito. Si possono trovare  “Sconti e offerte speciali da fiera notevoli”, che possono richiedere un piccolo deposito.

Ci vogliono dalle 2 alle 4 ore per  visitare  il maggior numero di espositori possibili. Ci vorrebbero però due mesi per vedere lo stesso numero di fornitori .

Klimaenergy Congress alla Fiera di Bolzano

Klimaenergy, fiera delle energie rinnovabili e Klimamobility, salone della mobilità sostenibile sono in programma dal 23 al 25 marzo 2017 alla fiera di Bolzano.

Fiera Bolzano organizza in collaborazione con i più importanti partner locali dei settori delle energie rinnovabili e mobilità sostenibile Klimaenergy Congress, articolato su due giornate
Ma giovedì 17 marzo e venerdì 18 marzo si terranno dei convegni a tema :

Giovedì13.30-16.00 | Congresso sulla mobilità sostenibile
Giovedì 16.15-17.45 | Workshops sulla mobilità sostenibile
Giovedì 17.45-21.00 | Evento serale (networking e brindisi)
Venerdì 09.30-13.00 | Congresso sulle energie rinnovabili

A Klimaenergy incontrerete :

Responsabili e collaboratori degli uffici mobilità delle istituzioni pubbliche;
•    Aziende con necessità di mezzi o flotte aziendali;
•    Rivenditori specializzati;
•    Noleggi bici/auto;
•    Imprenditori e funzionari dell’industria;
•    Albergatori;
•    Artigiani;
•    Imprenditori agricoli e forestali;
•    Istituzioni di ricerca & sviluppo.

Lamiera 2016 a Bologna Fiere dall’11 al 14 maggio

Torna la nuova edizione di “Lamiera”, la fiera dedicata alle tecnologie connesse alla lavorazione per deformazione dei metalli.

La kermesse, quindi, si incentra soprattutto su macchine, impianti, attrezzature per la lavorazione di lamiere, tubi, profilati, fili e carpenteria metallica, stampi, saldatura, trattamenti termici, trattamento e finitura superfici.

Promossa da Ucimu e organizzata da Ceu (Centro Esposizioni Ucimu), la fiera “Lamiera”, nella sua ultima edizione del 2014, ha registrato la presenza di 18.620 visitatori che hanno potuto osservare l’offerta delle 370 imprese presenti come espositori(il 40% straniere), avendo a disposizione una superficie espositiva di oltre 35mila metri quadrati.

Essa, oltretutto, rappresenta un comparto da 20 miliardi di euro in cui l’Italia eccelle per tecnologia, occupando la terza posizione nella graduatoria internazionale dei produttori e la seconda in Europa tra i consumatori.

La fiera “Lamiera 2016” si tiene presso il quartiere fieristico di Bologna (Ingressi Michelino e Nord), da mercoledì 11 a sabato 14 maggio del prossimo anno, con orario di visita dalle 9.00 alle 18.00.

Fiera Lamiera maggio 2016 Bologna Fiere

 

30esimo anniversario Salone del Franchising : a Fiera Milano Rho dal 23 al 26 ottobre 2015

Il Salone del Franchising di Milano compie 30 anni: un anniversario importante, visto che cambia date e sede.

Infatti, in questo 2015, la nuova edizione si tiene dal 23 al 26 ottobre, mentre la nuova location è Fiera Milano Rho/Pero.

A questo si aggiunge il fatto che è la kermesse è allestita in contemporanea ad “Host”, la fiera dedicata agli hotel ed al food service.

Il Salone del Franchising 2015 è organizzato da RDS & Company, in collaborazione con la fiera di Milano.

Quest’anno, il settore del franchising, dopo anni di stagnazione, ha finalmente cominciato a ricrescere, anche se solo dello 0,4 per cento.

In valore assoluto rappresenta l’1,4% del PIL italiano: ha un fatturato medio per ogni catena di 23 milioni di euro e ha circa 1.200 addetti.

Nel 2014, il Salone del Franchising ha avuto 200 marchi espositori e 13.700 visitatori, tra cui il 52% di aspiranti franchisee e il 20% di commercianti.

Salone del Franchising 2015 Fiera Milano Rho

Bologna Design Week 2015 : dal 30 settembre al 3 ottobre

A Bologna, dal 30 settembre al 3 ottobre 2015, si terrà la prima edizione del Bologna Design Week.

La manifestazione avrà il patrocinio gratuito di EXPO Milano 2015, del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna e di CERSAIE.

Si tratta di un hub informativo in cui saranno riunite le eccellenze culturali, creative e produttive del territorio emiliano.

Il tutto è declinato in un sistema integrato di comunicazione in cui collaborano istituzioni, imprese, progettisti, università centri di ricerca, associazioni e, naturalmente, privati.

Ci saranno mostre, meeting, seminari e workshop definiti in otto tematiche diverse, ossia otto percorsi tematici che saranno: Design School, Design Store, Design Spot, Bologna su misura, Design Made in Bologna, Design Food, Crossover art, Incredibol!

Ognuno di questi avrà allestimenti specifici curati da grandi brand come Flos, Molteni & C Dada, Kartell, Fritz Hansen e Vitra.

La manifestazione si terrà in quattro sedi principali: “Info&Press Point” che sarà nel temporary store di Giampaolo Gazziero in Galleria Cavour, “Campogrande Concept” nel Palazzo Campogrande in via Castiglione, “Design Food” alla Corte Isolani, mentre i designer emergenti saranno ospitati all’Atelier Corradi in via Rizzoli.

Bologna Design Week 2015

La privatizzazione della Fiera del Levante di Bari

La Fiera del Levante va verso la privatizzazione e, soprattutto, verso una cordata formata da Fiere di Bologna, Fiere di Ferrara, Camera di Commercio di Bari e Sogescos.

In termini più colloquiali, più che di privatizzazione, si parla un cambio di gestione di spazi, con un totale di novantamila metri quadri su duecentotrentamila, che lasciano la proprietà dell’Ente Fiera del Levante, proprio per salvare la suddetta fiera, amato simbolo della città di Bari.

Praticamente, gli eventi a capo della Fiera del Levante saranno dati in concessione agli acquirenti precedentemente descritti: l’affidamento sarebbe su base sessantennale, garantendo l’organizzazione di sessant’anni di eventi e manifestazioni fieristiche pro territorio.

L’accordo prevederebbe la corresponsione di un canone di concessione di 100mila euro come quota fissa, cui andrebbe ad aggiungersi una quota variabile da conteggiare su base percentuale in funzione degli utili (20 per cento) o del fatturato (2 per cento), oltre ai soldi che si dovranno spendere in merito a manutenzione, ristrutturazione di alcune aree ed il pagamento del personale riassorbito.

In attesa di passare alla stipula del contratto e validare il piano esecutivo (un percorso che dovrebbe concludersi entro ottobre), la 79esima edizione della Campionaria sarà ancora organizzata dall’ente originario.

Bari Fiera del Levante privatizzazione

Seminario sulla internazionalizzazione delle fiere italiane a Rimini Fiera dal 16 al 17 luglio 2015

Di seguito il comunicato stampa sul seminario “L’internazionalizzazione delle fiere italiane: modalità e strumenti per competere”, che si tiene a Rimini il 16 e 17 luglio di questa settimana.

Internazionalità, avanti tutta. Le fiere italiane accolgono la sfida dei mercati globali e puntano la prua verso nuovi traguardi. Il giro di boa è fissato a Rimini Fiera, giovedì 16 e venerdì 17 luglio, con il seminario “L’internazionalizzazione delle fiere italiane: modalità e strumenti per competere” promosso da AEFI, l’Associazione Esposizioni e Fiere Italiane che rappresenta gli interessi del sistema fieristico nazionale con 33 enti fieristici associati e oltre 1000 manifestazioni all’anno.

A Rimini, scenderanno in campo esperti mondiali del calibro di Christian Druart, direttore Ufficio Studi e Ricerche di UFI (Unione Fiere Internazionali); Jaruwan Suwannasat, direttore Esposizioni ed Eventi di TCEB-Thailand Convention and Exhibition Bureau; Abdullah Jaber, capo ufficio stampa dell’Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti; Barbara Weizsäcker, segretario generale di EEIA-European Exhibition Industry Alliance.

“Forti del positivo riscontro registrato dalle tre precedenti edizioni del seminario – anticipa Giovanni Laezza, direttore di Riva del Garda Fieracongressi, uno dei vicepresidenti di AEFI – abbiamo deciso di dedicare l’appuntamento di quest’anno a un tema, l’internazionalizzazione, di grandissima attualità e che coinvolge tutti noi, puntando l’accento su quali possono essere gli strumenti nuovi e quelli vincenti per competere in un mercato globale con cui il Made in Italy si confronta ormai quotidianamente”.

Nell’arco delle due giornate (quella del 16, nella mattinata, aperta anche alla stampa e al pubblico) si susseguirà una serie di interventi per fare il punto sul mutamento dello scenario mondiale e le nuove opportunità per il settore fieristico, con un focus dedicato alla presentazione di alcuni casi di successo.

Mostra Internazionale dell’Artigianato, Fiera del libro per ragazzi, TTG Incontri, Interpoma, Ecomondo, Marmomacc, Sana, Marca e RiminiWellness sono le case history selezionate dagli associati AEFI che saranno dettagliate dai rispettivi organizzatori, focalizzandosi su quanto ha reso queste manifestazioni delle best practice nel panorama fieristico internazionale.

“Durante i lavori avremo modo di analizzare gli elementi innovativi, le criticità e i risultati di questi nove casi di successo – aggiunge Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera e altro vicepresidente AEFI, che aprirà il seminario – che saranno spunto di discussione e di dibattito con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo di un piano di attività comune che possa essere realizzato anche attraverso l’Associazione”.

Lorenzo Brufani, fondatore e direttore generale di Competence, coordinerà i lavori delle due giornate.

Rimini Fiera seminario internazionalizzazione fiere

Parcheggi auto e biglietti gratis per l’Expo Milano 2015 nella fascia serale di sabato e domenica

E adesso i biglietti per l’Expo 2015 sono gratis nel fine settimana.

Infatti, sono a disposizione il Sabato e la Domenica per la fascia serale per chi sceglie di parcheggiare in tre aree di sosta, collegate, non a caso, all’Expo.

La promozione è attiva da sabato 27 Giugno e la si può ottenere parcheggiando la propria auto nei parcheggi di Arese, Fiera Milano e Trenno: ad Arese si ottengono due biglietti serali gratuiti per ogni auto, mentre a Fiera Milano e Trenno il ticket serale gratuito sarà uno solo.

E’ una iniziativa necessaria visto che queste aree di sosta sono di solito quasi deserte: i visitatori, in effett, preferiscono arrivare all’Expo in treno, pullman o in metro.

Questa iniziativa potrebbe migliorare la frequentazione dei parcheggi, oltre, si spera, alleggerire il traffico di ferrovie e metro.

Dai parcheggi sono in funzione delle navette gratuite che portano i visitatori direttamente all’Expo.

Mostrando il tagliando di sosta i visitatori in arrivo da Arese potranno ritirare i biglietti alle casse del parcheggio; chi lascerà il proprio mezzo presso Fiera Milano potrà ricevere il ticket alla biglietteria dell’ingresso Fiorenza; infine quelli provenienti da Trenno alla biglietteria di Roserio.

Expo Milano 2015 parcheggi biglietti gratis

 

Il successo della Fiera Campionaria AR.CO.IN. 2015 di Trapani

Ben oltre 200 mila visitatori alla Fiera Campionaria AR.CO.IN. di Trapani: la 22esima della manifestazione fieristica è stata organizzata da Medifiere ed è durata nove giorni, concludendosi domenica 21 giugno.

Il grande successo di pubblico ha fatto da cornice alle proposte di auto , arredamenti , giardinaggio serramenti tendaggi e tutte le proposte per la casa e gli hobby disposte su due padiglioni .

Inoltre era presente il “Villaggio dello Shopping” in cui artigiani italiani e no mettevano in vendita i loro manufatti.

La Novità 2015 è stata però lo Street Food con una area dedicata alla tradizione culinaria declinata dagli Street Chef: presenti i maestri pizzaioli di Messina di “Pizza’s world”, “Flora Group” arrivati dalla Puglia, “Fish and Chips” da Reggio Calabria, “Arrusti e mangia da Leo” da Marsala, “Da Mimì Brace” di Giuseppe Lo Iacono, “Al Saporito”, “Polpetteria di Sicilia”, la gelateria “Splendore” e “Dainotti’s” di Palermo.

Fiera Arcoin 2015 Trapani