Musei Vaticani : il nuovo allestimento della Sala degli Indirizzi

Nei Musei Vaticani, dal 26 Giugno è possibile ammirare, dopo i lavori di ristrutturazione, il nuovo allestimento della Sala degli Indirizzi.

La Sala in questione è visibile uscendo dalla Cappella Sistina: sono stati due anni di lavori di ripristino, restauro e conservazione degli armadi a vetrina (disegnati dall’architetto Raffaele Stern) e delle opere d’arte in essi contenuti.

La Sala è così chiamata perché vi furono posti gli “indirizzi” di omaggio inviati da tutto il mondo a Papa Leone XIII e a Papa San Pio X; poi Papa Pio XI (1922-1939) destinò la sala all’esposizione delle collezioni di smalti, argenti ed avori del Museo Cristiano della Biblioteca Vaticana (opere provenienti dall’Europa e dall’Oriente, di ogni epoca, dall’Età Bizantina all’Età Carolingia, dal Medioevo al Rinascimento, dal Barocco all’Età Moderna).

Con i nuovi allestimenti, mentre prima le opere erano esposte in modo classificatorio, ora sono raggruppate per epoche e aree di produzione, anche visivamente, in un percorso che si dipana verso nord, a partire dalla parete di confine con la Cappellina di San Pietro Martire.

Insomma, un modo di rivedere le opere apprezzandone la contestualizzazione cronologica e geografica.

Musei Vaticani Sala Indirizzi nuovo allestimento